Review: Grey’s Anatomy 8×24 – “Flight”

è la prima volta che recensisco un episodio di GA, più che altro perchè aspettavo che succedesse qualcosa di veramente interessante e si sa che i finali servono a questo, a tirare su la curiosità e l’interesse dei poveri telespettatori. Ovviamente, visto che Shonda Rhimes una volta disse che non è che si può fare entrare in ospedale un uomo armato tutti gli anni, in molti avranno notato che infatti nel finale della stagione sette non era successo niente di eclatante. Ecco, per compensare, un bel disastro ci è toccato nella 8.

Allora, nel season fianale di Lost– cioè volevo dire Grey’s Anatomy, Meredith, Derek, Cristina, Mark, Ariziona e Lexie precipitano con l’aereo che li avrebbe dovuti portare in un ospedale di Boise. Insomma, che non si dica che è il Seattle Grace a portare sfiga, al massimo sono proprio loro a portarsela dietro ovunque vadano. Ok, allora l’aereo è caduto e a questo punto tutti ci chiediamo: chi sarà vivo e chi sarà morto? Perchè un morto c’è di sicuro, era stato annunciato. Non è nessuno degli Shepherd perchè la Pompeo e Dempsey hanno entrambi rinnovato il contratto (probabilmente minacciati con un arma da fuoco..) quindi rimangono altri candidati che, sinceramente, mi aspettavo sarebbero rimasti in bilico fino agli ultimi minuti. Invece no, è stata una morte abbastanza veloce, forse un pò troppo. Premetto che conoscevo già l’identità del morto, mi ero tragicamente spoilerata, quindi non so dire con certezza se la sua triste dipartita non mi abbia fatta piangere per quello o perchè si poteva fare di meglio. Insomma, tagliamo corto, è Lexie. Ovvio che è lei! Nell’episodio precedente, ossia il 23, la piccola Grey aveva finalmente rivelato i suoi sentimenti a Mark che manco a dirlo non le aveva risposto. Non so se mi spiego, hanno aspettato ventitrè episodi per farla parlare! Proprio a ridosso del finalone! Queste qui non sono coincidenze. Nel trionfo dei clichè Mark fa la sua dichiarazione d’amore a una morente Lexie tenendole la mano, promettendole che se la caverà e una volta stabilizzata si sposeranno e avranno tanti bambini. E invece il respiro di lei si fa sempre più affaticato fino a che non si spegne lì, sotto quel pesante pezzo di aereo che la bloccava. Mark è comprensibilmente sotto schock come lo è anche Cristina che fa fatica a connettere fino a quando non capisce che bombe, incidenti e sparatorie l’hanno preparata a momenti come quello, momenti in cui non ha proprio voglia di morire ma solo di tornarsene a casa sana e salva. Ho apprezzato molto questo riferimento ai passati disastri, almeno gli autori lo sanno di averne fatte passare di ogni a sti poveri personaggi. Meredith cerca disperatamente Derek in una sottospecie di bosco dove si sono schiantati e sulle prime crede che sia morto perchè ancora non l’ha visto ma poi l’uomo compare davanti a lei gravemente ferito a una mano. Ora, non posso nascondere di avere avuto un déjà vu a quel punto: Burke. Ve lo ricordate quando gli spararono e dovette fare un sacco di riabilitazione alla mano per poter rioperare di nuovo, e Cristina gli stava accanto e facevano coppia per far credere a tutti che si fosse completamente ristabilito (quando in realtà non riusciva neanche mettere dei punti)? Questo ci toccherà l’anno prossimo?? Derek non è Burke ma…aiuto. Passiamo all’ultimo survivor, Ariziona. è messa male anche lei purtoppo e passa dal pianto al riso isterico alla vista dell’osso che fuoriesce dalla sua gamba. Non è buffo? Proprio a lei che è sposata con un chirurgo ortopedico doveva capitare? A proposito, nel frattempo Callie e gli altri fortunelli che non erano sull’aereo che fanno? Le solite cose, soprattutto perchè non hanno la minima idea di che cosa stia succedendo ai colleghi. April è ancora sconvolta per il suo licenziamento e per la perdita della sua beneamata verginità e pare che almeno per il momento non ci sia nulla che Jackson possa dire o fare per tirarla su (o per avvicinarla a lui..?). Ma non finisce qui perchè se credevate che l’unico personaggi a lasciare la serie fosse quello di Lexie allora vi sbagliavate di grosso; Owen fa una gran litigata con Teddy poichè ha scoperto che la donna vorrebbe accettare un’altra proposta di lavoro, ma solo se Cristina se ne va (così da non lasciarlo lì a commiserarsi da solo). Se ne andrebbe anche volentieri visto che al Seattle Grace tutto le ricorda il compianto Henry. Così alla fine Owen capisce e la licenzia così da permetterle di andare. è un bell’addio dove i due si abbracciano e lei gli fa promettere di riconquistare Cristina. Vai Owen siamo tutti con te! Sono fiduciosa per la prossima stagione. Si salveranno tutti quelli rimasti nel bosco? Immagino di si anche se ci sono delle speculazioni su Mark perchè era messo maluccio e addirittura si stava lasciando andare per raggiungere Lexie (ecco, forse lì potevo piangere).

Annunci

Hot tunes: Being Human US – “Partial Eclipse Of The Heart”

Ok, mi sono accorta di non aver aggiunto nulla nella tag degli Hot Tunes da un bel pezzo e visto che sono rimasta particolarmente colpita da una canzone ascoltata in uno degli ultimi episodi della season 2 di Being Human US ho deciso di segnalarla. Si tratta della bellissima Wild Country della band canadese Wake Owl. Il brano è tratto dall’EP dallo stesso nome contenente altri pezzi sui toni del folk/rock. Sembrano promettenti i ragazzi. Comunque, Wild Country fa da sfondo alla scena in cui Aiden guida verso il luogo dove i vampiri riposano per progettare una rivolta contro Madre mentre Suren rimane sola a struggersi per il suo amato al motel.

TV shows news: (Once Upon A Time) Emilie De Ravin promossa a series regular!

Sono stata profetica ieri mentre scrivevo la mia recensione per il season finale di OUAT perchè poco dopo ho scoperto su Twitter dal buon Ausiello che l’adorabile Emilie De Ravin alias Belle tornerà come regular nella stagione 2! Questo significa che la rivedremo tanto quanto gli altri personaggi che già fanno parte del cast fisso. Fortunatamente il pilot che Emilie aveva girato, Americana, non è stato opzionato dalla ABC e così gli sceneggiatori di Once sono riusciti ad accalappiarsela. Sinceramente senza di lei non so se avrei retto a vedere Rumple tutto solo e triste, qui ci serve un happy end e qualcuno che aiuti a mostrare il lato tenero di Mr. Gold! Oltre ad Emilie è stata promossa a regular anche Meghan Ory ovvero Cappuccetto Rosso. Pare che l’attrice fosse molto corteggiata quindi per non farsela scappare gli autori si sono mossi per tenerla nello show.

Review: Once Upon A Time season finale: a land without magic

Quante emozioni gente!!! Ne sono successe di ogni in questo ultimo episodio della season 1 di Once Upon A Time che certamente non ha deluso. Si vede che gli allievi di J.J. e Lindelof hanno imparato bene il mestiere.

Ora, prima di passare alla vera review di questa settimana bisogna fare un veloce recap di quello che è successo nella 1×21 che non ho recensito:

Jefferson, alias il Cappellaio Matto, usando l’ultima riserva di magia rimasta allunga la mano nel cappello magico e recupera la mela avvelenata che fece addormentare Biancaneve e la consegna a Regina a patto che lei gli dia un nuovo inizio libero dal ricordo della figlia visto che vivere senza è un’agonia. Regina accetta e usa la mela per cucinare un dolce da dare ad Emma, pronta a lasciare la città ma non Henry che pretende di vedere comunque regolarmente. Il bambino però capisce che il dolce della mammina è avvelenato e gli da un morso per dimostrare a Emma che la magia esiste davvero e infatti sviene all’istante. Nel frattempo nel regno delle Fiabe, Prince Charming (o Dummy come lo chiamo io..) viene tenuto prigioniero dalla Regina cattiva mentre Biancaneve va incontro allo stesso destino di Henry mordendo la mela…

Mondo delle Fiabe: oh mio Dio! Ma non sarà mica the Huntsman/Graham quello lì nella foto?! Ebbene si!!!! A volte ritornano (ancora più belli aggiungerei). Con mio sommo giubilo The Huntsman ha fatto la sua comparsa per aiutare Charming a scappare dalle prigioni della Regina cattiva così da poter raggiungere la sua amata Biancaneve. Oh, e l’ha fatto con arco e frecce!! Giusto un velato messaggio degli autori a quelli dei diritti che non hanno concesso l’uso della figura di Robin Hood. Detto ciò, Charming fugge nella Foresta Infinita dove incontra Rumplestiltskin che gli fa un accordo dei suoi. Gli dà l’anello di sua madre (che gli aveva fregato) intriso di magia che gli indicherà la via per raggiungere Snow White. Che ci guadagna lui? Ma niente, è solo che è un fan del vero amore. Mmh, si insomma. A proposito, gli chiede un favoruccio, di nascondere per lui nella pancia di un drago un uovo (si fa per dire, è fatto d’oro) contenente la pozione del Vero Amore, l’unica che gli è rimasta. La conserverà per un giorno di pioggia…Quanto è un mito! Charming lo fa e in cambio Rumple gli rende l’anello con il quale troverà Biancaneve e la risveglierà col bacio del Vero Ammmore.

Storybrooke: visto che faccia arrabbiatissima che ha Jennifer Morrison? Davvero, in questo episodio ha dimostrato di avere grandi doti interpretative, è fantastica! Ovviamente qui Emma è arrabbiata perchè finalmente ha capito che il Mondo Delle Fiabe esiste e che quella malefica di Regina ha preparato il dolce a base di mela avvelenata per lei. Visto che alla fine l’ha mangiato Henry le girano un pò le scatole (giustamente) così appena la donna compare in ospedale si menano di brutto!! Si ma poi si alleano perchè la cosa più importante è salvare Henry e così si consultano con Mr. Gold, l’altra persona informata dei fatti in città. L’uomo spiega che Emma, the savior, deve andare in un sotterraneo con la spada di suo padre, Prince Charming, a recuperare l’uovo d’oro contenente la pozione del Vero Amore nascosta nella pancia del Drago. Si, a Storybrooke c’è un drago di cui nessuno a parte Regina e Mr. Gold conoscevano l’esistenza e non è neanche una metafora, è proprio un drago! Emma accetta ma non prima di andare a trovare la persona che aveva tanto insistito perchè lei credesse nella sua missione, August/Pinocchio. Ahimè però è tardi per salvarlo perchè l’uomo è ormai in fin di vita, quasi totalmente trasformato in legno.

Anche in punto di morte però ha fiducia in Emma che a maggior ragione corre ad affrontare la temibile bestia riuscendo nell’impresa di recuperare la pozione. Tristemente però l’ospedale chiama per avvertire lei e Regina che Henry non ce l’ha fatta. Le due corrono al suo capezzale dove però, colpo di scena, il bacio sulla fronte dato da Emma al figlioletto lo risveglia dal suo sonno di morte e spezza anche la maledizione. Ora tutti ricordano chi sono veramente. Tutto e bene quel che finisce bene? Non proprio. Facciamo un passo indietro; Regina aveva promesso a Jefferson di cancellargli i ricordi in cambio della mela avvelenata ma visto che quest’ultima non ha avuto l’effetto desiderato sulla persona da lei designata si rifiuta di dare al Cappellaio Matto ciò che gli spetta. Lo prende pure in giro, “che cosa farai? Mi ucciderai? Non ne sei capace”. Dici? Beh, in effetti forse è vero ma è capace di fartela pagare per bene. Ricordate Belle, rinchiusa nel seminterrato dell’ospedale? Jefferson la fa uscire raccomandandole di andare a cercare Mr. Gold e di raccontargli che Regina l’ha tenuta prigioniera, lui la proteggerà. Ed è così che assistiamo a una delle scene più agoniate della stagione, la reunion tra Rumple e Belle *___* Lui fa una faccia da sogno-o-son-desto che ve la dovete vedere! “Certo che ti proteggerò” le dice abbracciandola forte. Lei non ricorda chi lui sia ma solo per poco perchè con lo spezzarsi della maledizione anche lei ritrova la consapevolezza di essere La Bella e subito dice a Rumple di amarlo (e lui ricambia! my God, emotions!!).

Ora, essendo che la pozione del Vero Amore non è stata usata su Henry è rimasta a Gold che con la sua amata al fianco si dirige verso un pozzo noto per la capacità di restituire ciò che si ha perso e, gettandovi dentro la pozione, una nube viola si sprigiona su tutta la città. Cos’è? La magia. Perchè ci serve? “Because magic is power”. Regina se la ride nel vederla ma io non lo farei se fossi in lei. Jefferson non sarà in grado di farti fuori ma Mr. Gold si, eccome.

Bottom line:

Ah, non vedo l’ora di vedere la season 2, sarà senz’altro strapiena di novità! Soprattutto spero con tutto il cuore che Emilie De Ravin torni, penso di andare sul sicuro dicendo che nella season premiere ci sarà, speriamo anche più in là regolarmente. Anche Sebastian Stan, nel ruolo di Jefferson mi piace molto e non solo perchè ha fatto la cosa più intelligente e coraggiosa del mondo salvando Belle ma perchè è un gran bel personaggio, mi interessa scoprire se riabbraccerà la figlia (a questo punto credo di si). E vogliamo parlare dell’Huntsman/Graham e di August/Pinocchio? Questi due mi danno dei grattacapi perchè un tempo ero sicura al 100% del mio ship Emma+Graham ed ero convinta che sarebbe tornato e che li avrebbero fatti rimettere insieme ma ora c’è anche August e con Emma ha un background non indifferente. Li vorrei rivedere entrambi, anche per capire da che parte pende la mia preferenza (fossero brutti almeno, sono due uomini affascinantissimi!). A parte questo ho solo una cosa da far notare: ma Regina ha rinchiuso Sydney Glass dove prima c’era Belle? Accanto a una porta c’era una targhetta con su il suo nome. Mmh. Ok, finito. Beh quasi, ho ancora un post da fare su OUAT ma con le recensioni per questa stagione  abbiamo chiuso 🙂