Review: Glee 5×02 – “Tina In The Sky With Diamonds”

Seconda parte dello speciale-Beatles di Glee. Se devo dirla tutta non mi ha convinta tanto quanto il primo episodio ma era comunque godibile. Certo era sempre molto colorato, infarcito di classiconi immortali della band british, tuttavia solo un paio di scene mi hanno lasciata del tutto soddisfatta. Iniziamo col dire che questa settimana i riflettori sono stati puntati su Tina. Ebbene si, dopo vari tentativi nella season 4 anche quest’anno si continua con l’opera di reinserimento del personaggio all’interno delle dinamiche del telefilm. A parere mio è comunque uno dei characters più deboli di Glee, l’anno scorso è diventata una specie di macchietta di Rachel mentre ora? Non so, è semplicemente nè carne nè pesce secondo me. Ad ogni modo nella 5×02 scopriamo che inspiegabilmente (sono parole della preside Sylvester) è tra le candidate a prom queen assieme anche a Kitty. Per Tina essere incoronata reginetta rappresenterebbe un sogno che si realizza, l’essere “quella ragazza” per una volta nella vita, una che le altre invidiano.

Di altra opinione sono invece le cheerleader, tra cui spicca un nuovo personaggio la stronzissima Bree che è peggio di Kitty pre-rabbuonimento e persino più cattiva della Quinn degli inizi. La  sua perfidia è talmente apprezzata dalla Sylvester che quest’ultima decide di arruolarla per ostacolare il Glee Club in ogni modo possibile; infatti Sue vuole si che le Nuove Direzioni vincano alle competizioni ma sa che senza un pò di difficoltà non combinano nulla. Ottimo piano! Ma torniamo a Tina. Viene incoronata reginetta (seriously?) e nel classico momento del saluto ai suoi sudditi le casca un secchio di vernice (credo) rossa in testa, molto alla Carrie insomma. La responsabile è per l’appunto Bree che ride di lei insieme al resto della scuola. Il momento di gloria di Tina è così rovinato e la ragazza vorrebbe solo andarsene ma ci penseranno i suoi amici a tirarle su il morale e a convincerla a non darla vinta ai responsabili. Mi è sembrato un bel messaggio anti-bullismo, per la serie se-piangi-hanno-vinto-loro. Il tutto sulle note di ‘Hey Jude’ (ben eseguita anche se per me c’entrava poco ma vabè). In mezzo a tutti questi drammi da high school americana c’è un altro nuovo personaggio, l’interesse amoroso di quest’anno di Sam! Eh già perché dopo la triste partenza per il college della cara Brittany, Sam è rimasto solo ma ci penserà la goffa infermiera Penny a rimpiazzarla nei suoi pensieri. Vedremo come procede.

Ma veniamo alla parte New York dove ci viene presentata la terza e ultima new entry, forse la più interessante. Demi Lovato interpreta Dani, cameriera gay che attira da subito le attenzioni di Santana. Mi è piaciuta l’insicurezza della ragazza a riguardo, qualcosa che non vediamo spesso in lei. Demi Lovato mi è piaciuta, è molto carina e ha cantato molto bene ‘Here Comes The Sun‘ con Santana concludendo con un breve bacio. Non si perde tempo qui! L’episodio si conclude con la notizia che tutti attendevamo e speravamo di sentire: Rachel ha ottenuto la parte in Funny Girl. Hallelujah! Mi sono sentita molto coinvolta nella scena, Lea Michele ha reso tutto in maniera molto realistica e mi sentivo veramente felice per lei, per quanto aveva lavorato. ‘Let It Be‘ è l’ultimo brano cantato da entrambi i gruppi di ragazzi. Il prossimo episodio sarà il più difficile da affrontare quest’anno, ossia quelo del tributo a Cory Monteith/Finn Hudson.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...