Review: The Walking Dead 4×01 – “30 days without an accident” (premiere)

La lunga attesa è finita e The Walking Dead è tornato con la quarta stagione. Ci eravamo lasciati con la ritirata del Governatore e con la prospettiva di una convivenza tra ex cittadini di Woodbury e il gruppo di Rick. L’inizio dell’episodio ci mostra uno scenario ai limiti dell’idilliaco; Rick si occupa dell’orto e degli animali, sembra tutto assolutamente normale e ordinario, solo gli zombie che si sbracciano da dietro la recinzione rovinano la scena ma non l’umore di Rick che sceglie di ignorarli completamente. Dopo lungo combattere e soffrire finalmente il gruppo è diventato una comunità dove si cerca di condurre per l’appunto una vita il più normale possibile. Carol si occupa di fare scuola ai bambini (ma sottobanco insegna loro come usare i coltelli), fioriscono nuovi legami (Beth e Zach, Tyreese e Karen) mentre Maggie e Glenn temono una gravidanza. Sinceramente quando ho visto Maggie nella sua prima scena e ho notato che la riprendevano solo a mezzo busto mi sono preoccupata non poco.

Sarà mica Lori 2.0? E invece era un bello scherzone, più in là nell’episodio la ragazza dice a Glenn di non essere incinta (fiuuu!) ma che se lo fosse stata non avrebbero dovuto esserne scontenti. Anche dopo i precedenti, per loro c’è ancora una possibilità di crearsi una famiglia alla prigione perchè non è la paura quello che li ha fatti arrivare fino a quel punto ma il continuare a sperare. Nel frattempo anche per Rick c’è una lezione quando cacciando nel bosco incontra una donna, Clara, affamata e bisognosa di aiuto per sè e per il marito. Rick considera di aiutarla ma quando arrivano dal marito si scopre che quest’ultimo è uno zombie. Clara voleva tenerlo “in vita” per non restare completamente sola e alla fine sceglierà di uccidersi e diventare anch’essa una walker. Clara aveva abbandonato la speranza, non la vedeva più, e Rick capisce che se non fosse tornato in sè dopo la morte di Lori la stessa sorte sarebbe potuta toccare anche a lui. La scena più schifosa/spettacolare dell’episodio è quella della spediazione di Tyreese, Michonne, Zach, Daryl, Sasha e Bob al supermarcato dove a un certo punto il fragile soffitto inizia a sfasciarsi e il gruppetto si vede praticamente cadere in testa degli zombie affamati. Qui perdiamo il giovane Zach purtroppo (mi stava simpatico) e più tardi Daryl sarà costretto a dare la notizia a Beth. Qui possiamo vedere che c’è stata una grande rivoluzione nel personaggio della giovane Greene. Ne ha fatta di strada da quando avrebbe preferito suicidarsi piuttosto che continuare a vivere in un mondo così terribile; non piange per la scomparsa di Zach, è contenta di averlo conosciuto. Ecco quindi che dopo 30 giorni senza un incidente il conto riparte da 0. E non finisce qui. Il colpo di scena finale introduce il nuovo grande nemico della stagione 4: l’infezione. Vediamo il giovane Patrick morire tra colpi di tosse e sanguinamento e infine trasformarsi in zombie. O___O Si aprono molte domande davanti a noi come ad esempio, da dove viene l’infezione? Forse dai maiali visto che uno muore inspiegabilmente? E Patrick avrà già infettato l’acqua tossendoci dentro? E soprattutto visto che ha stretto la mano a Daryl non avrà contagiato pure lui, vero??? Io amo Daryl e non sono l’unica #ammutinamento!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...